• In evidenza
  • Aggressione in pieno giorno: lupo entra in cantina e porta via un cane sotto gli occhi della padrona

    Un attacco e una aggressione in pieno giorno, all’interno di una cantina e addirittura alla presenza di persone. Teatro della incredibile vicenda, che vede protagonista un esemplare di lupo e vittima un cane di piccola taglia, è stata frazione Cannavina di Schiavi di Abruzzo.

    L’episodio, che lascia davvero interdetti e suscita più di qualche legittima preoccupazione, questa mattina. Una giovane donna stava governando gli animali in frazione e, suo malgrado, ha assistito ad una scena che l’ha letteralmente scioccata.

    I resti del pasto di un lupo rinvenuti in frazione Salce di Schiavi

    «Questa mattina verso le undici sono scesa giù a Cannavina per fare uscire i cani e fargli fare i bisogni. – racconta la giovane all’Eco – Mentre stavo in cantina era rimasto un cane piccolo con me e quello da tartufo legato; sono entrata in un’altra cantina e ho sentito i cani abbaiare, mi sono affacciata subito e c’era un lupo a un paio di metri da me che si stava portando via il cane. Abbiamo urlato e lo abbiamo anche rincorso, ma niente, è scappato portando via il nostro cane».

    Un’azione predatoria in piena regola, di giorno e non solo in mezzo alle case della frazione, ma addirittura all’interno di una cantina e nonostante la presenza sul posto di persone. Un’azione di caccia così azzardata e spavalda che fa ipotizzare si tratti in realtà di un ibrido, solitamente più aggressivo e meno timoroso dell’uomo rispetto al lupo selvatico. A prescindere dalla purezza o dall’ibridazione della specie, ciò che preoccupa è l’episodio in sé che tra l’altro è solo l’ultimo di una lunga serie di attacchi nei confronti di cani che si sono registrati nelle frazioni di Schiavi, tra Taverna, Casali e Salce. In qualche caso, secondo il racconto dei residenti, i lupi avrebbero predato anche delle galline.

    «Un paese pieno di persone anziane e bambini messi in pericolo dai lupi. – protesta una giovane donna del posto – Esattamente, dai lupi, che si sono avvicinati al centro abitato, ora entrando addirittura nelle cantine e nonostante la presenza dell’uomo catturano cani, gatti, galline. Si è arrivati alla conclusione quindi che un cittadino non possa più portare il proprio animale domestico a fare una passeggiata perché rischierebbe di essere mangiato dai lupi. Nonostante le continue segnalazioni – aggiunge la donna, legittimamente preoccupata – ancora non è stata trovata una soluzione per allontanare questi lupi dal centro abitato. E’ davvero rischioso, anche per bambini e anziani, essendo la popolazione più vulnerabile».

    Degli attacchi predatori ad opera di lupi, che vanno avanti da settimane, pare siano già state informate le autorità comunali che a loro volta avrebbero segnalato il tutto ai Carabinieri forestali.

    Francesco Bottone

    tel: 3282757011

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    1 Comment

    1. […] estoy conmocionado ante lo ocurrido» declaró al medio italiano ecoaltomolise, al que narró cómo ocurrieron los hechos: «Me encontraba dando de comer a unos animales que […]

    Rispondi