• In evidenza
  • Anziani, San Bernardino riapre (in sicurezza) le porte a familiari ospiti

    La casa di riposo San Bernardino, struttura risultata Covid free, riapre le porte ai familiari degli ospiti. I responsabili della Cooperativa Sant’Antonio, hanno allestito spazi all’aperto delineati in modo da mantenere la distanza di sicurezza con i visitatori. Iniziativa molto apprezzata in particolar modo dai familiari che, dopo circa tre mesi, hanno potuto rivedere i propri cari. L’idea nasce anche dall’esigenza di far tornare all’aria aperta i nonni e le nonne che a causa della pandemia sono stati costretti a rimanere dentro la struttura. Nel frattempo i gestori hanno previsto percorsi separati per il personale medico e infermieristico che visita gli ospiti.

    Nelle prossime settimane – annunciano i responsabili della cooperativa – previste attività ludico – ricreative sempre all’aperto con la possibilità di interloquire con i propri cari. Prevista anche la presenza di un fisioterapista che sarà assicurata tre volte a settimana. La casa di riposo di San Bernardino resta una istituzione nell’assistenza degli anziani del territorio, nonché un patrimonio di professionalità e umanità che dà lavoro a 17 operatori socio sanitari. Intanto tra le intenzioni dei soci della Cooperativa quella di valorizzare al meglio alcuni spazi all’interno non utilizzati, tra cui un teatrino che darebbe la possibilità di assistere a spettacoli e commedie in vernacolo. Molte altre le idee da concretizzare per allargare un’offerta di per sé già molto competitiva. Tuttavia oggi la notizia resta un’altra, ovvero la riapertura della struttura a parenti e quanti vorranno regalare un sorriso o una carezza, seppur a distanza, ai nonni e alle nonne di San Bernardino.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi