• In evidenza
  • Cani tenuti in stato indecente, titolare di azienda zootecnica denunciata per maltrattamento

    Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Torricella Peligna e Villa Santa Maria  sono intervenuti, unitamente al personale veterinario della ASL 02 Lanciano-Vasto- Chieti, presso un’azienda zootecnica di Taranta Peligna (CH) in forza del decreto di ispezione rilasciato dalla Procura della Repubblica di Chieti a seguito di una precedente attività di indagine svolta in sinergia con gli stessi veterinari.

    La titolare dell’azienda, infatti, era stata precedentemente destinataria di prescrizioni proprio a tutela degli animali detenuti in condizioni non consone. L’intervento dei militari ha consentito di constatare l’inadempienza di alcune delle prescrizioni all’epoca impartite e la detenzione di due cani, di razza meticcia, in condizioni incompatibili con la loro natura, in violazione dell’art. 727 del Codice Penale.

    La titolare è stata denunciata alla competente A.G. e rischia l’arresto fino ad un anno o l’ammenda fino a 10mila euro. 

    Gli animali sono stati sequestrati ed affidati al canile sanitario di Lanciano per le opportune cure.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi