• In evidenza
  • Casi Covid in un locale del Vastese, attivati i protocolli Asl

    «Della situazione che si è venuta a verificare al Playa Blanco di Fossacesia Marina sono venuto a conoscenza ieri, nel tardo pomeriggio, quando sono stato contattato dalla titolare, Patrizia Spadano. Mi ha fatto presente che lei e tutti i 15 dipendenti che lavorano nel locale si sono sottoposti, a sue spese, ad esame in una struttura privata e 5 di loro, tutti asintomatici, sono risultati positivi al Covid».

    I tamponi – come viene riferito dalla titolare del locale – non sono stati fatti perché avevano sintomi, ma per un semplice controllo aziendale. E’ quanto precisa il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, alla notizia di positivi al Coronavirus nel noto locale “Playa Blanco”.

    «Ho subito preso contatti con la Asl Lanciano-Vasto-Chieti, e mi è stato assicurato che si procederà a svolgere le necessarie analisi e le indagini epidemiologiche, come previsto dai protocolli. Attendiamo che i casi riscontrati dalla struttura privata vengano confermati dal laboratorio di riferimento regionale di Pescara, e qualora convalidati saranno prese tutte le misure da parte della autorità sanitarie competenti. Da parte nostra – prosegue il Sindaco Di Giuseppantonio – stiamo gestendo, anche se non abbiamo competenze al riguardo che sono affidate a Regione e Asl, la situazione così come abbiamo fatto nel periodo più difficile di questa epidemia. Abbiamo sempre ricordato ai cittadini che spetta al proprio medico di famiglia verificare se non vi siano le sintomatologie tipiche del Covid, ed eventualmente farsi prescrivere un tampone. Procediamo con l’attenzione necessaria. Di tutto c’è bisogno in questo momento, meno che di allarmismi, di notizie o voci incontrollate, che potrebbero circolare senza alcuna fondatezza. La situazione è sotto il controllo delle autorità competenti e come Amministrazione Comunale procederemo sulla base di queste. Il Playa Blanco è situato in un’area appartata della zona sud del litorale, e le attività di intrattenimento che lì si svolgono avvengono tutte all’aperto – precisa ancora Di Giuseppantonio -. Per quanto ci riguarda, non abbiamo mai abbassato la guardia e abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo. Prima dell’avvio della stagione estiva abbiamo avuto in Comune degli incontri con tutti i titolari delle attività commerciali della città, proprio per accertarci che le disposizioni sanitarie sarebbero state rispettate. I controlli sul territorio da parte di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia Locale sono stati assidui sull’uso delle mascherine, rispetto del distanziamento, così come avviene d’altro canto in tutta Italia. Ulteriori controlli erano stati richiesti alle Forze dell’ordine nei giorni scorsi, soprattutto nei fine settimana ed in occasione di eventi d’intrattenimento, e così è avvenuto. Stiamo cercando, se la legge ce lo consente, di assumere altre unità nella nostra Polizia Locale ed abbiamo istituito un servizio di sorveglianza delle spiagge libere, che viene eseguito da stewards. Senza contare che, per ricordare a tutti di rispettare le prescrizioni anti-Covid, soprattutto ai più giovani, io, come sindaco, la Giunta ed i consiglieri comunali siamo stati sul lungomare di Fossacesia Marina ed abbiamo consegnato oltre 400 mascherine. Presenza da parte nostra, dunque, ma impegno nel sensibilizzare tutti nella lotta al Covid. Un lavoro che ha trovato conferma nell’atteggiamento di responsabilità di Patrizia Spadano, a cui va la nostra solidarietà».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi