• News
  • Creazione d’impresa in Alto Molise, il Comune: bando in scadenza

    Nella giornata di oggi si è tenuto un incontro presso la sede municipale tra l’Amministrazione Comunale di Agnone e i rappresentanti della società “Sviluppo Italia Molise S.p.A”, mirato alla promozione dell’avviso
    per la “Creazione d’Impresa”, strumento pensato per promuovere la nascita di nuove attività imprenditoriali quale possibile risposta alla richiesta di occupazione in Molise.


    L’avviso sostiene la nascita e lo sviluppo di attività imprenditoriali e libero professionali in Molise. Le agevolazioni sono destinate a disoccupati con un’età compresa tra i 18 e i 65 anni non compiuti. Sono agevolati progetti aziendali da impiantare ex novo, come pure progetti di consolidamento che prevedono il subentro nella conduzione di aziende esistenti (ricambio generazionale).
    Le agevolazioni messe in campo riguardano attività produttive nei settori della produzione di beni, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, turismo, attività libero professionali e commercio. In particolare, i servizi previsti dalle agevolazioni consistono in: trasferimento di una metodologia di progettazione d’impresa, accompagnamento alla progettazione teso a fornire elementi tecnici per l’elaborazione del proprio Piano d’impresa, erogazione di agevolazioni finanziarie con copertura a fondo perduto del 90% delle spese di investimento e di avvio dell’attività con un finanziamento massimo di 30.000 euro per ogni persona fisica richiedente, che può arrivare fino a 90.000 euro nel caso di società composte da almeno 3 soci, e l’erogazione di servizi di assistenza tecnica in fase di start-up dell’iniziativa.
    In nessun caso la fruizione delle agevolazioni finanziarie può essere svincolata dalla fruizione dei servizi reali.
    Nell’ambito di tali finanziamenti, le spese ammesse riguardano: attrezzature, impianti, macchinari di processo, allacciamenti, programmi informatici, beni immateriali a utilità pluriennale, ristrutturazione di
    immobili (nel limite massimo del 30% delle spese di cui alle righe precedenti), spese notarili per la eventuale costituzione della società e costi connessi all’avvio dell’attività per i primi 12 mesi (materie prime, utenze, garanzie assicurative) nel limite massimo del 20% del totale delle spese ammissibili.
    Tali agevolazioni si rivolgono ad individui che al momento della presentazione della domanda siano residente in Molise, oppure vi trasferiscano la residenza in caso di ammissione alle agevolazioni, che non svolgano o abbiano svolto, nei due anni precedenti la presentazione della domanda, la stessa, o un’analoga, attività oggetto della proposta e che costituiscano un’impresa con sede in Molise.
    Il soggetto proponente può assumere sia la forma singola (una sola persona fisica) che associata (più persone fisiche che intendono costituire una società). In caso di forma associata, una quota minoritaria dei
    soci può essere rappresentata da persone fisiche che non abbiano i requisiti sopra riportati.
    È prevista l’erogazione di servizi di accompagnamento alla progettazione d’impresa e di assistenza tecnica allo start-up da affiancare a quelli finanziari, costituiti da un contributo a fondo perduto per supportare le
    spese di investimento e di avvio dell’attività. Sviluppo Italia Molise S.p.A. gestisce operativamente lo strumento, che riveste particolare rilevanza per le Aree interne e per i lavoratori del bacino dell’Area di crisi complessa.
    Le domande possono essere presentate fino alle ore 12,00 del 08/10/2020, per informazioni si può consultare il sito http://www.sviluppoitaliamolise.com/creazioneimpresa.aspx

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi