• In evidenza
  • Elezioni, Federico (M5S): “I molisani si riconoscono nel nostro progetto”

    “Un nuovo inizio. I risultati delle urne confermano che il MoVimento 5 Stelle continua a rappresentare milioni di cittadine e cittadini che si riconoscono in un programma credibile, concreto e coerente. Un programma sorretto da una guida sicura e riconosciuta come quella di Giuseppe Conte. Il nuovo corso del Movimento ora comincia davvero. E passerà per una ferma e solida opposizione in Parlamento dove continueremo a portare avanti i nostri temi: inclusione e giustizia sociale, tutela incondizionata delle fasce deboli ed emarginate, transizione ecologica reale, riduzione del divario tra Sud e Nord del Paese, nella consapevolezza che se il Sud non cresce, il Nord fatica ad esprimere le proprie potenzialità”.

    E’ il commento del coordinatore del M5S in Molise, Antonio Federico il giorno dopo il voto delle politiche.

    “Il Movimento 5 Stelle .- aggiunge Federico – ha avuto il coraggio di presentarsi da solo e, nonostante una legge elettorale creata appositamente per arginarci, siamo ancora la prima forza politica in tante regioni. Siamo la prima forza politica anche in Molise, lo dico con orgoglio. Un orgoglio che condivido con il presidente Conte, con gli attivisti, con i portavoce regionali e comunali, con i nostri candidati che hanno messo a disposizione del progetto tempo, professionalità e passione”.

    “A tutti loro dico grazie, perché grazie a loro il Movimento è primo in tante città, da Venafro a Termoli, passando per Campobasso e tanti centri delle aree interne. Il Movimento c’è ed è ancora decisivo, smentendo la narrazione che tanti hanno tentato di far passare. Ora guardiamo avanti con rinnovata fiducia. Guardiamo ai prossimi appuntamenti elettorali forti delle nostre idee che non baratteremo con nessuno. Abbiamo l’ambizione di guidare la nostra regione per porre fine al governo di centrodestra. I molisani – conclude il coordinatore regionale – continuano in maggioranza a riconoscersi nel nostro progetto e insieme a loro abbiamo il dovere di essere i protagonisti principali della rinascita del Molise. Andiamo avanti, siamo sulla strada giusta”. (foto Luciano Baccaro)

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi