• News
  • L’Esercito in Abruzzo e Molise celebra il santo patrono Giovanni XXIII Papa

    Venerdì mattina 15 ottobre 2021 presso la Basilica di San Bernardino da Siena in L’Aquila, il Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi di L’Aquila, Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Antonio D’ANGELO, ha officiato la Santa Messa per la ricorrenza di San Giovanni XXIII Papa.
    La celebrazione di San Giovanni XXIII Papa è estremamente significativa in quanto richiama e rinsalda quei valori propri del personale della Forza Armata, personale sempre pronto e saldo nello spirito nello svolgimento diuturno della propria missione a supporto della sicurezza internazionale e nella nostra nazione a favore di tutti i cittadini. San Giovanni XXIII nel suo trascorso da Cappellano Militare durante la I Guerra Mondiale portò conforto ai soldati feriti e riuscì a farli riconciliare con la fede in un periodo estremamente difficile. Durante la celebrazione è stato ricordato Padre Angelo CERBARA, primo Cappellano Militare caduto in guerra e decorato due volte con Medaglia d’Argento. Padre Angelo non fu il primo sacerdote italiano a cadere combattendo, ma fu il primo a cadere come Cappellano Militare nell’adempimento del suo ufficio. Morì il 23 ottobre 1915 alle ore 15:00 a seguito di ferita da scheggia di granata a mano.

    Alla celebrazione, svoltasi nel pieno rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del CoVid-19, organizzata dal Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”, hanno partecipato tutti gli enti della Forza Armata abruzzesi, il Col. Maurizio TACCONELLI, Comandante della Sezione Staccata Autonoma di Pescara, il Ten. Col. Giuseppe MASTRANGELO, Comandante della Sezione Staccata 8° Reparto Lavori C4 di Pescara, il Magg. Roberto BORRARO, Direttore della Base Logistico Addestrativa di Roccaraso e una cospicua rappresentanza del 9° reggimento alpini. Erano inoltre presenti le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e personale non più in servizio, le massime autorità militari e civili del capoluogo abruzzese, a conferma dell’indissolubile legame creatosi ormai tra la comunità militare e la città.

    A conclusione della celebrazione il Col. Marco IOVINELLI, Comandante del Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise” nel ringraziare il Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi di L’Aquila, Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Antonio D’ANGELO, ha ricordato come la venerazione di San Giovanni XXIII Papa rappresenti un’aspirazione condivisa da tutto il personale dell’Esercito che vede, in questo punto di riferimento, una costante fonte di ispirazione nel quotidiano cammino di servizio.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi