• News
  • Morta a causa di un cinghiale, Avas ricorda Daniela Martorella

    «Il 1° settembre del 2016 ci lasciava prematuramente, dopo due giorni di coma, Daniela Martorella, giovane donna e giovane mamma, a causa di un incidente automobilistico, verificatosi per l’improvviso attraversamento stradale di un cinghiale sulla Fondovalle Sangro, alle ore 06.30 del 30 agosto 2016. Daniela Martorella ed un suo collega, entrambi operai Sevel, stavano rientrando a Bomba dopo il turno di notte. Daniela ha lasciato due bambini piccoli, i suoi familiari e tantissimi amici. Che sia andata via così non è accettabile, non è possibile rassegnarsi alla sua perdita, Daniela resterà nella memoria di chi l’amava per sempre. Noi cercheremo di tenere vivo il tuo ricordo, cara Daniela. Riposa in pace».

    E’ il post pubblicato sui social dall’associazione vittime degli animali selvatici Avas “Daniela Martorella” nell’anniversario della morte della giovane mamma di Bomba rimasta vittima di un incidente causato da un cinghiale.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi