• News
  • Morte di Natalino Paone, il ricordo di Salvatore Micone

    “La notizia della scomparsa di Natalino Paone lascia i mondi della cultura e della politica molisana completamente attoniti e addolorati. La passione e l’entusiasmo per la politica, che lo ha coinvolto fin da ragazzo, ha portato il professor Paone a spendere la vita al servizio delle istituzioni, prima da giovane Sindaco del suo paese, Scapoli, quindi da Consigliere regionale e poi Assessore proprio nel delicato periodo di passaggio di importanti deleghe dallo Stato centrale alle Regioni. Passione ed entusiasmo che hanno permeato gli altri impegni della sua lunga e serena esistenza terrena: l’attività nel campo della cultura; la grande sensibilità per la storia del territorio regionale, per le sue evidenze artistiche e paesaggistiche, per i suoi collegamenti internazionali (non saranno dimenticati i suoi studi riguardanti i siti archeologici di Pietrabbondante, di San Vincenzo al Volturno, ma anche quelli sui collegamenti europei dei tratturi e dei percorsi Micaelici e Francigeni). Natalino Paone era un innamorato del Molise, per il quale si è speso senza risparmio, dando, tra le altre cose, alle stampe anche vari libri e molteplici articoli su diverse pubblicazioni locali e nazionali che ne hanno raccontato, prima di tutto ai molisani, il glorioso passato, al fine di far tracciare a ciascuno un percorso futuro da seguire finalizzato all’accrescimento della civiltà millenaria ereditata. Stimato da tutti, e rispettato da ognuno, Paone fa parte a pieno titolo della grande storia di questa regione, per la quale ha lavorato e operato con diligenza e onore sotto variegati profili. Ai familiari vanno le condoglianze e la vicinanza partecipata dell’intero Consiglio regionale”.

    E’ questo il ricordo che il presidente del Consiglio regionale, Salvatore MIcone ha inteso esprimere appresa la notizia della scomparsa di Natalino Paone, giù assessore regionale e sindaco di Scapoli.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi