• In evidenza
  • Truffe agli anziani in Alto Molise sventate dai controlli capillari dell’Arma

    Telefonate “esplorative” indirizzate a persone anziane residenti ad Agnone, Poggio Sannita e Pescopennataro. Chiaramente si tratta di tentativi di truffa posti in essere a danno di persone anziane e sole, ma per fortuna nessuno di essi è andato a segno grazie al capillare controllo del territorio ad opera dei Carabinieri dalla compagnia di Agnone al comando del capitano Christian Proietti.

    La prevenzione funziona, quella ottenuta grazie alla campagna d’informazione posta in essere nei mesi scorsi nei vari centri montani dai Carabinieri. Incontri con la cittadinanza per mettere in guardia gli anziani sulle truffe e i raggiri sempre in agguato. E infatti ieri, dopo aver ricevuto delle telefonate sospette, alcuni anziani, opportunamente istruiti, hanno immediatamente contattato il 112 lanciando l’allarme. E la reazione dell’Arma è stata repentina ed efficace. Sono state inviate sul territorio numerose auto del Nucleo operativo radiomobile in ausilio alle stazioni dell’Alto Molise e questo probabilmente ha fatto desistere i truffatori dal passare alla seconda fase. Allo stato, infatti, non risultato truffe portate a segno, ma solo quei primi tentativi di approccio tramite telefonata.

    Nei prossimi giorni i controlli continueranno capillarmente su tutto il territorio dell’Alto Molise, in particolare nelle zone periferiche e più vulnerabili, proprio al fine di prevenire reati contro il patrimonio, truffe e furti in appartamento. Le autorità raccomandano di avvisare il numero di emergenza 112 al primo sospetto e comunque di non far entrare in casa nessuno.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi