• In evidenza
  • Virus, ufficiale: la Ndocciata dell’8 dicembre non si svolgerà

    Come anticipato da l‘Eco online la Ndocciata dell’8 dicembre è stata annullata causa le restrizioni governative dovute alla pandemia. L’ufficialità è arrivata nella giornata di ieri a margine della riunione del Consiglio direttivo dell’Associazione La Ndocciata. Di seguito riportiamo la nota.

    All’esito della riunione del Consiglio Direttivo dell’Associazione La Ndocciata di Agnone del 29/06/2020 e a seguito dell’incontro avuto presso la sede Comunale con il Commissario Prefettizio Giuseppina Ferri, si è concordemente deciso di annullare l’edizione dell’8 dicembre 2020 della Ndocciata.

    Una decisione difficile e sofferta, ma al tempo stesso inevitabile.

    Le rigide restrizioni imposte dalla normativa vigente relative  alle ben note emergenze sanitarie, non consentirebbero lo svolgimento della manifestazione secondo il suo significato più autentico ricco di fede, socialità e condivisione popolare.

    Anche se nei prossimi mesi, come ci si augura, la situazione dovesse migliorare e le disposizioni legislative diventare meno restrittive, risulterebbe comunque problematico organizzare l’evento, seppure in tono minore, oltremodo gravoso sia dal punto di vista operativo  che finanziario.

    Per quanto concerne la Ndocciata del 24 dicembre, il Consiglio riserva in prosieguo ogni decisone, auspicando di poter celebrare in forma simbolica e  nel rispetto della tradizione il rito del fuoco, quale messaggio di speranza e fiducia utile per migliorare il nostro domani.

    Naturalmente l’appuntamento, con il più grande rito del fuoco che si conosca nel mondo, è solo rimandato all’8 dicembre 2021 in occasione del 25^ Anniversario della manifestazione offerta a San Giovanni Paolo II nella meravigliosa cornice di Roma in P.zza San Pietro.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi