• News
  • “Zero morti sulle strade”: la Polizia Stradale batte sulla prevenzione

    “Zero morti sulle strade”. Per dare il via alla campagna di sicurezza stradale “SAFETY DAYS” la Polizia Stradale scende in campo in tutta Italia nella giornata di mercoledì 16 settembre con una nuovo progetto promosso da ROADPOL – Network di cooperazione delle polizie stradali europee con il supporto della Commissione Europea. L’iniziativa si inserisce nel quadro della “Settimana Europea della Mobilità” (16-22 settembre 2020), ed ha lo scopo di riuscire proprio quel giorno ad avere “zero vittime” sulle strade.

    La campagna ROADPOL “SAFETY DAYS” si propone di accrescere la consapevolezza sociale sul fenomeno dell’incidentalità grave, richiamare l’attenzione sulla necessità di riallinearsi all’obiettivo europeo della riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade, ormai fuori target per il 2020 ma confermato per il 2030, ridurre il numero delle vittime in Europa.

    Per concorrere a realizzare questi obiettivi il Compartimento Polizia Stradale Abruzzo e Molise nella giornata del 16 settembre ha messo in campo 75 pattuglie su tutto il territorio di competenza, tanto sulla viabilità ordinaria che autostradale.

    Darà inoltre vita nella mattinata di mercoledì ad un incontro presso l’Auditorium del Conservatorio Statale di Musica “A. Casella” di L’Aquila, diretto da Claudio Di Massimantonio, cui prenderanno parte, le Autorità cittadine, alcuni rappresentanti dell’Associazione Vittime della Strada e un gruppo di frequentatori, nel rigoroso rispetto delle normative anti-Covid.

    Parteciperà, collegata in streaming anche una classe di studenti del Liceo Scientifico “A. Romita” di Campobasso e una classe del Liceo “Bertrando Spaventa” di Città Sant’Angelo, nella circostanza ospitata nell’aula consiliare del Comune.

    L’abbinamento musica – sicurezza sarà suggellato dall’esecuzione di alcuni brani da parte di un quartetto jazz appositamente istituito dal Conservatorio e dalla partecipazione della nota cantante Simona Molinari, che non ha mancato anche in altre occasioni di sensibilizzare il pubblico sui temi della sicurezza, del rispetto e della salvaguardia della vita umana.

    La campagna a livello europeo è illustrata alla pagina web: www.roadpolsafetydays.eu

    Quanti vorranno sostenerla sono invitati a visitarla e a fare click sul tasto “pledge” (trad. impegno), tramite il quale ciascun utente della strada, inserendo la propria email ed il proprio nome, sottoscriverà formale impegno a rispettare le regole del codice stradale nell’ottica della riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi