• In evidenza
  • Abusa della libertà condizionale, omicida arrestato nel Vastese

    I Carabinieri della stazione di Vasto, hanno arrestato un 65enne originario della provincia di Messina. L’arresto è stato eseguito in esecuzione di un provvedimento emesso da Tribunale di Sorveglianza di Bologna che, concordando pienamente con le richieste dei Carabinieri operanti, emetteva un provvedimento di revoca della “Liberazione Condizionale” e ripristino della carcerazione, poiché l’uomo aveva violato, nel tempo, ripetutamente le prescrizioni imposte per il beneficio della misura alternativa alla detenzione.

    L’uomo, già condannato in via definitiva alla pena dell’ergastolo in relazione a condanne per i reati di omicidio, associazione per delinquere, detenzione e porto illegale di armi, commessi in Messina dal 1975 al 2015, stava usufruendo, avendo scontato oltre 36 anni di carcere, del beneficio di una misura alternativa alla detenzione (liberazione condizionale) presso una comunità sita in Vasto (CH).

    L’arrestato è stato associato presso il carcere di Lanciano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi