• In evidenza
  • Cadavere in decomposizione a Schiavi, sul posto i Carabinieri

    Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato in una abitazione in una frazione di Schiavi di Abruzzo.

    Si tratta di una donna del 1961. Sul posto i Carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Walter Scampamorte.

    Alle ore 22.50 di ieri giungeva chiamata da parte di una donna, la quale riferiva che da alcuni giorni non aveva notizie della sorella che era venuta in villeggiatura a in Schiavi di Abruzzo, in contrada Casali, poiché il telefono squillava ma non rispondeva. Militari stazione Carabinieri di Schiavi di Abruzzo si portavano sul posto richiedendo l’intervento dei Vigili de Fuoco del distaccamento di Agnone. S. A. nata a Roma, classe 1961 residente a Roma, veniva trovata cadavere nel letto, in avanzato stato di decomposizione. Si portava sul posto il Medico Legale Necroscopo, il quale accertava il decesso da almeno quattro giorni. Veniva avvisato magistrato di turno della Procura di Vasto, il dottor Pecoraro. Quest’ultimo questa mattina disponeva la restituzione della salma ai familiari. Morte naturale, nessun segno di effrazione, valori presenti in casa.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi