• In evidenza
  • Calcio serie D, Agnonese – Matese aperta al pubblico. Biglietti in prevendita

    Una squadra nuova e tutta da scoprire. Esordio casalingo a porte aperte, con limitazione alla capienza del Civitelle (obbligo di mascherina e posto a sedere), per l’Olympia Agnonese che ospita la neo promossa Matese dei tanti ex (Albanese, Barbato, Minicucci, Di Lullo, Kuzmanovic), compreso il tecnico Corrado Urbano. Rosa giovane e con voglia di emergere quella del tecnico Stefano Senigagliesi che attende di essere completata con almeno tre-quattro innesti di spessore. Compito della dirigenza, che tra mille sacrifici, rinunce (vedi settore giovanile) e un budget ridottissimo, ha deciso di essere ai nastri di partenza della quattordicesima stagione consecutiva del torneo di quarta serie. Un autentico record per un sodalizio molisano, nel girone F condiviso solo con la Recanatese.

    I dirigenti granata Giuseppe Di Pietro e Franco Paolantonio

    Alla vigilia del primo round, dunque, onore e merito all’impegno di pochi valorosi (Marco Colaizzo in primis) che, nonostante le tante problematiche, hanno deciso di non far scomparire il calcio che conta in alto Molise, marchiato come fenomeno sociale nonché veicolo promozionale del territorio.  Tuttavia, oggi, alla società presieduta dalla bandiera granata Antonio Melloni, l’intero ambiente chiede un ulteriore sforzo in termini di calciatori, altrimenti il rischio reale è quello di vanificare gli sforzi compiuti in queste settimane. Intanto Senigagliesi, tecnico navigato e giunto ad Agnone con oceanico entusiasmo, ha chiesto tempo prima di esprimere giudizi su quelli che potranno essere i risultati iniziali. E non potrebbe essere altrimenti visto il ritardo di preparazione e un gruppo completamente nuovo, che come prima cosa va alla ricerca dell’amalgama e di una propria identità.  Insomma, almeno per le prime battute si cercherà di sfruttare l’effetto sorpresa. Basterà? A dirlo sarà il rettangolo verde a partire da domani pomeriggio. A guidare l’Armata Brancaleone capitan Pippo Litterio, unico superstite della scorsa stagione e con tatuata la maglia granata sulla pelle. La prima di campionato tra molisani e campani sarà diretta da una terna pugliese che vedrà Carlo Palumbo di Bari nelle vesti di arbitro, Giovanni Francesco Massari e Gianpiero Salvemini, entrambi della sezione di Molfetta, in quelle di collaboratori. Il fischio d’inizio fissato per le ore 15,00.

    Da questa sera aperta la prevendita per acquistare il tagliando. Lo si potrà fare presso l’edicola – libreria di Alessandro Ricci sita lungo corso Vittorio Emanuele.

    Tutte le gare del girone F:  Aprilia Racing – Città Di Campobasso (Gilberto Gregoris di Pescara), Atletico Terme Fiuggi – Castelnuovo Vomano (Andrea Zanotti di Rimini), Porto S. Elpidio – Tolentino (Daniele Giuseppe Cannata di Faenza), Montegiorgio – Castelfidardo (Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia), Pineto – S. Nicolò Notaresco (Guido Iacopetti di Pistoia), Olympia Agnonese – Matese (Carlo Palumbo di Bari), Real Giulianova – Vastogirardi (Francesco Zago di Conegliano), Recanatese – Cynthialbalonga (Clemente Cortese di Bologna), Rieti – Vastese (Leonardo Tesi di Lucca).

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi