• News
  • Covid-19, screening di massa nel Chietino: si continua anche oggi a San Salvo e Guardiagrele

    Si potrebbe dire semplicemente “buona la prima” per rappresentare l’avvio dello Screening per Covid-19 in provincia di Chieti. Com’è noto, a dare lo start sono stati i Comuni di Guardiagrele e San Salvo, dove anche oggi i cittadini potranno recarsi nelle diverse postazioni allestite sul territorio per sottoporsi a tampone antigenico. Alle ore 15 di ieri a Guardiagrele sono stati eseguiti 1.502 tamponi (5 positivi) e a San Salvo 2.003 (1 positivo).

    Soddisfacente, dunque, la partecipazione da parte della popolazione, che fin dall’apertura si è messa in fila, disciplinatamente, per l’esecuzione del test, finalizzato a identificare e isolare eventuali asintomatici positivi evitando la diffusione del contagio. Al fine di confermare l’esito del tampone rapido, la Asl sottopone al controllo con tampone molecolare tradizionale tutti i positivi e per ognuno di questi altri 9 tra famigliari e contatti; inoltre un controllo verrà effettuato a campione su altre 100 persone risultate negative.

    L’adesione già alta registrata alla prima giornata è motivo di gratificazione per i sindaci Donatello Di Prinzio e Tiziana Magnacca, che hanno mobilitato persone e mezzi per organizzare la campagna, la cui valenza è proporzionale alla partecipazione popolare: più persone vengono testate e più la comunità è protetta dal contagio. Un messaggio che sembra essere arrivato chiaro e forte ai cittadini di entrambe i Comuni, a giudicare dai numeri.

    E il coinvolgimento è tale che a Guardiagrele, in particolare, si è espresso anche in termini di solidarietà: il ristoro per i volontari impegnati nelle diverse postazioni è stato offerto dai panifici del posto. Anche in una circostanza particolare come questa, il paese è stato fedele alla propria tradizione gastronomica, interpretata con straordinaria sensibilità.

    Lo screening continua oggi, stesse modalità e stessi orari.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi