• News
  • Cyberbullismo e i pericoli del web, la lezione della Polizia

    L’emergenza sanitaria da Covid 19 non ha fermato le iniziative della Polizia di Stato rivolte ai più giovani, di informazione e sensibilizzazione sui fenomeni sociali che li coinvolgono e di educazione alla legalità.
    Il Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni dell’Abruzzo, utilizzando la piattaforma Meet, ha promosso una serie di incontri con gli studenti delle scuole medie inferiori per affrontare il delicato tema delle insidie della rete e, in particolare, del cyberbullismo.


    E così la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Pescara ha incontrato i ragazzi delle classi seconde e terze di una scuola media di Tollo. In collegamento, 90 persone tra studenti, insegnanti e genitori, che hanno partecipato con grande interesse.
    L’iniziativa rientra tra quelle promosse dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza di sensibilizzazione all’uso corretto di Internet e per la tutela e la sicurezza dei ragazzi.
    Al link, le informazioni sull’app gratuita YOUPOL, attiva presso la Sala Operativa della QUESTURA, che, permette di inviare segnalazioni anche su episodi di bullismo.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi