• In evidenza
  • Dimissioni a Vastogirardi, Di Lucente: «Se è venuta meno la legalità il vicesindaco vada in Procura»

    «Sta cadendo come un castello di carte il finto programma dell’amministrazione Rosato. Anche il vicesindaco Filippo D’Aloisio si è dimesso dopo il passaggio in minoranza del primo degli eletti» ha commentato così il consigliere regionale Andrea Di Lucente la situazione politica al Comune di Vastogirardi.

    «La cosa più grave, però, è legata alle dichiarazioni che l’ormai ex vicesindaco ha rilasciato al momento delle dimissioni. Ha detto che sono venuti meno i due pilastri sui quali era stata fondata la lista: trasparenza e legalità. Si tratta di una dichiarazione molto grave e che spinge tutti noi a chiederci: cosa sta succedendo? C’è qualcosa che non va? Se è venuta meno la trasparenza oppure la legalità, allora la domanda diventa ancora più grave. Il vicesindaco ha dichiarato anche che negli anni precedenti, ovvero quando ero io alla guida dell’amministrazione, c’erano aspetti opachi. Se lui sa qualcosa, allora vada in Procura. Se l’ex vicesindaco è a conoscenza di qualcosa che noi comuni mortali non possiamo sapere, deve rivolgersi alle autorità competenti. Non può solo gettare ombre sulla passata consiliatura oppure sul periodo di reggenza di Lucia Masciotra, faccia tutti i passi necessari e informi la procura».


    «La mia amministrazione non ha mai avallato abusi edilizi, non ha mai dato incarichi “strategici” ad amici o conoscenti del sindaco. È giusto che i cittadini sappiano queste cose. L’ex vicesindaco non gridi “al lupo, al lupo”, ma dica le cose come stanno sugli abusi edilizi, sulle borse lavoro, sugli incarichi che conferisce il Comune. – aggiunge il consigliere regionale ed ex sindaco Andrea Di Lucente, che in chiusura invita i dissidenti dell’amministrazione di Vastogirardi a fare un’operazione verità – «Non chiedo loro di dimettersi, ma di dire le cose come stanno, di farci capire perché in Comune è venuta meno la trasparenza e la legalità, anche sul passato. Poi, siccome amministrare è una cosa seria, facciano anche il passo di staccare la spina e permettere a Vastogirardi di avere un’amministrazione seria è degna di questo nome».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi