• In evidenza
  • Eccidio nazista, quando Ciotola fu nominato monsignor dal papa Santo

    Monsignor Romano Ciotola nacque a Vastogirardi, nella frazione di Cerreto, l’11 maggio del 1940. Oltre a lui in casa Ciotola arrivarono: Elda, Angelina, Rose e Ascenzo. Durante la Seconda Guerra Mondiale a Pietransieri (frazione di Roccaraso), il 21 novembre del 1943, fu compiuto dalle forze di occupazione naziste un feroce eccidio (trucidarono 128 civili di cui 60 donne, 34 bambini al di sotto dei 10 anni, e molti anziani). Alcuni abitanti, per la precisione otto persone, riuscirono ad allontanarsi e dopo un lungo peregrinare giunsero nell’abitazione dei Ciotola dove furono umanamente accolti. In varie omelie monsignor Romano spiegava che è fu questo coraggioso atto di amore e sacrificio da parte dei suoi genitori a costituire la base della sua vocazione a servire gli altri come sacerdote. Così a soli undici anni entrò in collegio a Trivento. Quindi, a diciassette anni, entrò nel Seminario Pontificio di Chieti. L’anno seguente, 1958, Romano emigrò in America con la sua famiglia per unirsi a suo padre e a sua sorella maggiore che erano arrivati due anni prima. A diciotto anni, frequentò il Seminario di St. Charles a Columbus e nel 1961 entrò nel St. Mary Seminary di Cincinnati dove ha completò i suoi studi teologici. Conseguì  un Master “Divinity Degree” al St. John’s College di Cleveland in Ohio. Fu ordinato sacerdote, il 29 maggio del 1965, e insegnò religione nelle scuole superiori in diverse parrocchie e scuole dell’Ohio. Fu poi assegnato come parroco presso la Parrocchia di San Matteo Apostolo di Gahanna, Ohio (anche come insegnante di religione presso la Bishop Hartley High School). Prestò la sua opera presso la St. Agnes Parish di Columbus (anche come insegnante di religione presso Bishop Ready High School). Fu parroco a Dennison in Ohio nella parrocchia cattolica dell’Immacolata Concezione (anche come insegnante di religione presso la Central Catholic High School di Tuscarawas). Successivamente venne assegnato alla parrocchia del Santissimo Sacramento a Newark in Ohio (insegnante di religione nella Newark Catholic High School). Nel 1976 fu parroco al St. Patrick Parish a London in Ohio. Nel 1987 divenne parroco della Madonna del Perpetuo Soccorso a Grove City in Ohio e nel 1992 papa Giovanni Paolo II lo nominò monsignore.  Nel luglio 2000, Romano arrivò alla parrocchia di Nostra Signora della Vittoria, la sua parrocchia originaria (dove visse sua famiglia) e vi rimase per diciotto anni. Ha contribuito alla costruzione di una chiesa, “Iglesia Nuestra Señora de Fátima”, nel villaggio di Nueva Esperanza in Honduras e inoltre si impegnò nella manutenzione del vicino orfanotrofio a Montaña de Luz. Monsignor Romano offrì un sostegno finanziario al cardinale Chibley Longlois della diocesi di Les Cayes di Haiti per l’educazione dei seminaristi e per la ricostruzione dopo il devastante uragano. Inviò contributi anche per la chiesa di San Felice da Cantalice a Vastogiradi. E’ morto il 17 febbraio del 2019.

    Geremia Mancini

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi