• News
  • Esce di casa con del kobret in tasca, denunciato un giovane molisano

    Continuano incessanti i servizi disposti dal Comando Compagnia
    Carabinieri di Bojano per la prevenzione ed il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in tutta la giurisdizione e nelle aree più sensibili della cittadina matesina.
    Nella tarda mattinata di giovedì, un giovane residente, già noto ai militari, è
    stato sorpreso dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa mentre usciva dalla propria abitazione. Il ragazzo, appena accortosi dei Carabinieri, ha immediatamente tentato di disfarsi di un qualcosa, gettandolo a terra.
    Il gesto fulmineo non è passato di certo inosservato, infatti, immediatamente vicino al ragazzo, i Carabinieri recuperavano due dosi termosaldate di sostanza stupefacente, che i successivi accertamenti hanno evidenziato essere kobret. L’attività perquisitiva, subito estesa all’abitazione del ragazzo, ha portato alla luce un bazar in miniatura, infatti il 21enne, nella propria camera da letto custodiva altra sostanza stupefacente, in piccole dosi e di diverse tipologie, quali l’eroina, la
    marijuana e la cocaina.

    Anche se non sono stati rinvenuti materiali per il confezionamento e/o da
    taglio, il ragazzo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Campobasso, sia in ragione della diversa tipologia di sostanza (che aumenta la gravità della condotta), che in virtù di precedenti specifici in materia.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi