• News
  • “Il Mio Diario” della Polizia contro il bullismo e il cyberbullismo

    La Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ha presentato la 9^ edizione dell’agenda scolastica “Il Mio Diario”, destinata agli alunni delle classi terze degli Istituti primari che si apprestano a frequentare la quarta, di 23 province del territorio nazionale.

    L’agenda scolastica per i contenuti proposti si presenta come valido strumento di supporto alla didattica nella formazione dei cittadini di domani, attraverso le avventure dei protagonisti Vis e Musa, gli amici a quattro zampe Lampo e Saetta, il pappagallino Gea ed  affronta i temi della salute, dello sport, della cura dell’ambiente, dell’inclusione sociale, dell’educazione stradale, del corretto utilizzo di internet e dei social network,  del bullismo e  del cyberbullismo, nonché  quello dell’educazione civica e alla cittadinanza digitale.

    Anche in questa edizione, il topo giornalista Geronimo Stilton accompagna gli amici della Polizia di Stato nel loro percorso di educazione alla legalità, condividendo l’importanza di trasmettere con umorismo e semplicità i valori fondamentali di questo progetto.

    Il progetto, che ha visto la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, ha raggiunto quest’anno la tiratura di 100.000 copie, la più alta produzione annuale tra tutte le edizioni dell’agenda. Fino ad oggi, il progetto ha consentito di raggiungere oltre 500.000 studenti su tutto il territorio nazionale

    L’edizione 2022/2023 è stata distribuita ai ragazzi che frequentano la classe 3^ della scuola primaria delle Province di Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Campobasso, Caserta, Chieti, Cosenza, Enna, Fermo, Ferrara, Frosinone, Gorizia, Matera, Monza e Brianza, Oristano, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Salerno, Savona, Siena, Trento, Vercelli, Vicenza. Anche quest’anno grazie all’intervento del PON Legalità 2014 – 2020 FESR FSE, il Programma Operativo Nazionale gestito dal Ministero dell’Interno e finanziato da fondi europei, che sostiene progetti volti a favorire il rafforzamento delle condizioni di legalità per i cittadini e le imprese, è stato possibile estendere la distribuzione delle copie alle regioni del sud Italia.

    Alla cerimonia nazionale di presentazione del progetto editoriale della Polizia di Stato, che si è tenuta nella mattinata di oggi presso il Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni (CE), ha partecipato il Vice Direttore Generale della pubblica sicurezza preposto al coordinamento ed alla pianificazione, Prefetto Maria Teresa Sempreviva, che ha consegnato il diario ad una rappresentanza di studenti. Sono intervenuti inoltre Valerio Catoia, giovane atleta paraolimpico testimonial per la Polizia di Stato della campagna nazionale contro le discriminazioni sui social network e l’odio on line, Roberto Cammarelle – Responsabile della Sezione Pugilato dei Gruppi Sportivi della Polizia di Stato,  alcuni atleti dei Gruppi Sportivi Fiamme Oro della Polizia di Stato, oltre che Sofia Piccirillo (alias Bianca) e Gennaro De Simone (alias Jimmy), attori  di 11 anni che, nell’ambito della soap “ Un posto al sole”, veicolano messaggi sociali e valori positivi connessi  al mondo scolastico.

    In concomitanza con la cerimonia nazionale il Questore della Provincia di Chieti Dr. Francesco De Cicco ha presentato il progetto presso la scuola “Istituto Comprensivo 4” di Chieti. Sono intervenuti il Sig. Prefetto di Chieti Dr. Armando Forgione, S.E. Monsignor Bruno Forte Arcivescovo Metropolita della Diocesi Chieti-Vasto, il Sindaco di Chieti Dr. Diego Ferrara oltre che   rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Chieti – Pescara e dell’Università “D’Annunzio”. I ragazzi delle classi terze, dopo aver ricevuto il diario, hanno potuto ammirare il cane della Polizia di Stato in azione, un Labrador di 7 anni  di nome MASTERCHEF per gli amici Master. Da lunedì 23 maggio inizierà la distribuzione dei diari a tutti i ragazzi che frequentano la classe 3^ delle scuole primarie della Provincia.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi