• News
  • “La goccia maledetta” seduce anche Los Angeles

    Buone notizie per il cinema italiano e molisano: ogni tanto qualche nostro lavoro riesce ad imporsi fuori dai confini italiani. In questo caso si tratta di un cortometraggio diretto dal regista molisano Emanuele Pecoraro, originario di Bagnoli del Trigno, dall’accattivante titolo “La goccia maledetta“.

    La storia di un inquietante triangolo amoroso, tra sesso sfrenato, dramma, violenza e morte. Filo conduttore della trama, l’incessante battere di una fastidiosissima goccia che si insinua strisciando nell’orecchio dei protagonisti e del pubblico, senza soluzione di continuità, fino a “scavare” letteralmente dentro il cervello, oltre ogni sopportabile limite. Interpreti la bellissima e brava Nadia Bengala, qui convincente come non mai, l’affascinante Lorenzo Lepori, noto più che altro come regista di film horror indipendenti, e la splendida Francesca Anastasi, dal volto intenso e dal fisico prorompente.

    Il soggetto è tratto dal racconto “La goccia” dello scrittore noir anconetano Roberto Ricci, facente parte del volume “Nero corvino”, pubblicato da Mezzelane Editrice. La sceneggiatura è invece opera di Lorenzo De Luca (autore di numerosi film campione di incasso con Boldi e De Sica ed altri con Bud Spencer) e di Pierfrancesco Campanella (regista di gialli di culto come “Bugie rosse” e “Cattive inclinazioni”). Quest’ultimo è anche il produttore esecutivo de “La goccia maledetta”, mentre la produzione è la Mediterranea Productions di Angelo Bassi.

    «Sono molto felice di questo prestigiosissimo riconoscimento – ha dichiarato il regista, originario di Bagnoli del Trigno – poiché vincere oltreoceano non è cosa comune. Oltretutto questo è il secondo trionfo a livello internazionale, dopo la vittoria al Festival di Siviglia». Da sottolineare che il giovane Emanuele Pecoraro nel suo curriculum vanta la direzione di “Solitudini pericolose”, un corto che a suo tempo ha suscitato molto scandalo ma anche una valanga di premi e riconoscimenti. Dopo l’affermazione all’Hollywood Blood Horror Festival, “La goccia maledetta” è ora conteso dalle maggiori rassegne cinematografiche italiane.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi