• In evidenza
  • L’ordine della Prefettura pentra: controlli capillari sul possesso del green pass

    Nella mattinata odierna, il Prefetto della provincia di Isernia, Gabriella Faramondi, ha tenuto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, ai fini della programmazione di coordinati e puntuali servizi per l’effettuazione dei controlli sul possesso del “Green Pass”, in attuazione delle disposizioni previste dal recente decreto legge n. 172 del 27 novembre 2021. All’incontro hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia, al Presidente della Provincia, in qualità anche di Sindaco del Comune di Venafro, i Sindaci dei Comuni di Isernia e di Agnone, il Dirigente Generale dell’ASReM, i rappresentanti dell’Assessorato regionale ai trasporti mobilità e delle aziende del trasporto pubblico locale (SATI e ATM).

    Nel corso dell’incontro, dopo una prima disamina delle principali novità introdotte dalla richiamata novella normativa – che prevede, tra l’altro, unitamente a misure di estensione dell’obbligo vaccinale, limitazioni dell’accesso, anche in zona bianca, ad ambiti di attività ludiche, di intrattenimento e di ristorazione per i soggetti che hanno scelto di non aderire alla campagna vaccinale – è stata condivisa l’esigenza di mettere in campo un’azione sinergica da parte di tutte le Amministrazioni ed enti presenti per promuovere una costante e capillare azione di controllo sul rispetto delle disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

    Le predette attività di controllo saranno oggetto del redigendo piano operativo a cura della Prefettura e vedranno impegnate le Forze di Polizia unitamente alle Polizie locali, con la fattiva collaborazione delle Aziende dei trasporti locali.

    Domani pomeriggio, si terrà, inoltre, in Prefettura un apposito incontro con le Associazioni di categoria degli esercenti al fine di sviluppare una capillare opera di sensibilizzazione dei propri aderenti in ordine al rigoroso rispetto delle misure anti-contagio, con l’obiettivo comune di prevenire una possibile recrudescenza del fenomeno pandemico e scongiurare il rischio di nuove e più incisive restrizioni con l’approssimarsi delle festività natalizie.

    «L’incontro di oggi – ha sottolineato il Prefetto- è stato particolarmente proficuo ed ha visto tutte le Amministrazione ed Enti coinvolti fortemente motivati a proseguire nell’impegno già in essere, con la piena, immancabile, partecipazione dei cittadini chiamati anch’essi a testimoniare, con comportamenti appropriati e coscienziosi, il forte ed encomiabile senso di responsabilità che li ha contraddistinti in tutto questo difficile periodo».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi