• In evidenza
  • Malore nel bosco per un sessantenne, recuperato e ricoverato in ospedale

    Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è stato allertato nella tarda mattinata dalla Centrale Operativa del 118 per una richiesta di soccorso effettuata da un uomo colto da improvviso malore.

    L’uomo, di anni sessanta, residente a Monteroduni, durante una passeggiata in compagnia di due conoscenti nei boschi limitrofi il suo Comune di residenza, ha avvertito un dolore al torace ed ha chiesto soccorso dando indicazioni sulla sua posizione, lontano dalla viabilità ordinaria.
    La Centrale Operativa del 118, trattandosi di territorio montano non raggiungibile dai sanitari della postazione territoriale, ha subito chiesto l’intervento del CNSAS, secondo quanto disposto dalle normative per interventi tecnico sanitari di emergenza in territorio impervio.
    Immediatamente una squadra del Soccorso Alpino è partita alla volta del luogo indicato per prestare supporto al personale sanitario.
    L’uomo, anche grazie all’aiuto dei suoi compagni, è stato presto affidato alle cure dei sanitari del 118 in attesa sulla strada carrabile.
    È stato quindi trasferito all’ospedale Cardarelli di Campobasso per accertamenti.
    La stretta sinergia tra 118 e CNSAS consente di ottimizzare la risposta ed i tempi di soccorso sanitario in tutti gli ambienti complessi come quelli montani.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi