• News
  • Minaccia di morte la ex, abruzzese finisce in manette

    Il personale della Squadra Volante della Questura de L’Aquila ha tratto in arresto un 30enne, residente in città, responsabile di violenza e minaccia nei confronti dell’ex compagna. Il giovane, in forte stato di agitazione, si è presentato sul luogo di lavoro della donna minacciandola di morte e cercando di forzare la porta d’ingresso, prontamente chiusa dalla vittima, per poterla raggiungere.

    Il tempestivo intervento degli operatori di Polizia, particolarmente attenti al fenomeno della violenza di genere, ha evitato che la situazione potesse degenerare. La donna già nel mese di gennaio di quest’anno aveva denunciato un episodio di violenza fisica per cui era stata costretta a ricorrere alle cure sanitarie e dal quale era scaturita la decisione di interrompere la relazione con il compagno. L’uomo è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi