• In evidenza
  • Operazione “Piazza Pulita”: 39 misure cautelari in Molise

    Dalle prime luci dell’alba, 250 tra carabinieri e finanzieri, con unità
    cinofile ed elicotteri, sono impegnati nell’esecuzione di 39 misure
    cautelari personali e sequestri di beni, disponibilità e quote societarie
    per oltre un milione di euro, nei confronti di componenti di
    associazioni a delinquere per stupefacenti, con arresto anche di
    esponenti della criminalità organizzata di stampo mafioso.
    Interessate, oltre la regione Molise, anche la Campania, la Puglia, e
    la Calabria.

    Si tratta di una vasta operazione antidroga che ha portato al sequestro di beni per oltre un milione di euro.
    Colpite tre organizzazioni criminali che erano riuscite a costituire un solido e redditizio commercio di sostanze stupefacenti tra la Campania e il Molise. A capo di un sodalizio un pregiudicato napoletano vertice di un’associazione di stampo camorristico campana che reimpiegava i proventi illeciti della droga in attività commerciali in provincia di Campobasso.
    L’operazione, denominata Piazza Pulita, vede impegnati oltre 250 carabinieri e finanzieri in 61 perquisizioni locali e personali. E’ previsto l’intervento del Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Dott. Cafiero De Raho nel corso di apposita conferenza stampa.


    Alle 10.30 presso la Scuola Allievi Carabinieri di Campobasso, i
    dettagli della operazione – la prima della specie in Molise – a cura
    del Procuratore Generale presso la Corte Appello, del Procuratore
    Distrettuale Antimafia di Campobasso e dei due Comandanti
    Provinciali di Campobasso dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia
    di Finanza, con l’intervento in videoconferenza del Procuratore
    Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo e la presenza del Vice
    Comandante Operativo dello S.C.I.C.O.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi