• In evidenza
  • Schiavi di Abruzzo dona apparecchiature al ‘Caracciolo’ di Agnone

    SCHIAVI DI ABRUZZO. Si susseguono i gesti di solidarietà, tradotti in donazioni, nei confronti dell’ospedale “San Francesco Caracciolo” di Agnone. L’ultimo in ordine di tempo riguarda la comunità di Schiavi di Abruzzo, comune del Vastese confinate con Agnone che per le cure sanitarie ha come punto di riferimento l’ospedale molisano. Nei mesi scorsi innumerevoli le iniziative di tassisti romani, di origine schiavese, a favore dell’unico presidio presente in zona. Questa volta per mano del sindaco Luciano Piluso, la comunità abruzzese donerà al “Caracciolo” un monitor multiparametrico, un termoscanner e un pulsossimetro. Tutto ciò fa seguito alla consegna effettuata di un ventilatore polmonare al “San Pio” di Vasto, diecimila mascherine e due termometri frontali al Comune guidato da Piluso. La nuova consegna sarà effettuata questa mattina (sabato 6 giugno) alla presenza del responsabile del Pronto soccorso, Benedetto Potena e del direttore sanitario facente funzioni, Massimo Catauro.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi