• News
  • Un chilo di marijuana nascosta sotto il sedile, tre arresti nel Vastese

    Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud, nel corso di attività di controllo del territorio e contrasto contro la criminalità, hanno arrestato tre persone per traffico di sostanze stupefacenti.
    Una pattuglia di vigilanza stradale lungo l’arteria autostradale A14, nei pressi del casello di Vasto, ha notato un’autovettura FIAT Grande Punto che procedeva a velocità sostenuta in direzione sud con a bordo tre persone. Considerata la notevole velocità e il pericolo per la sicurezza stradale, gli agenti hanno osservato a lungo il comportamento del conducente che, alla vista della pattuglia della Polizia Stradale, rallentava e accelerava continuamente.

    Insospettiti, gli operatori di polizia, hanno deciso di fermare l’autovettura e identificare gli occupanti.
    Gli stessi dimostravano uno strano nervosismo e agitazione, comportamenti che hanno fatto insospettire ancora di più gli agenti che hanno pertanto approfondito i controlli. A carico dei tre occupanti risultavano una lunga lista di precedenti per sostanze stupefacenti.
    Si decideva allora di procedere immediatamente alla perquisizione personale dei tre soggetti, nonché sul veicolo; ed è proprio su quest’ultimo che è stato rinvenuto sotto il sedile un sacchetto di plastica con all’interno oltre un chilogrammo di sostanza stupefacente, poi risultata marijuana. Tale sostanza, era destinata alle zone di spaccio del sud Italia e avrebbe fruttato circa 10 mila euro.


    La Polizia Stradale ha pertanto proceduto all’arresto dei tre occupanti il veicolo, tutti residenti a Foggia e rispettivamente di 26; 39 e 27 anni. Gli stessi sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e condotti nel carcere di Lanciano e Vasto

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi