• News
  • Vaccinati gli ultraottantenni di Pescopennataro, Carfagna: «Prontezza di risposta capillare dell’Alto Molise»

    «Stamattina, presso l’ex Edificio scolastico, sono stati vaccinati gli ultraottantenni pescolani che non si sono potuti recare presso il centro vaccinale ad Agnone. La maggior parte di loro, con grande senso di responsabilità e collaborazione, ha accettato di ricevere la prima dose presso l’ex scuola al fine di velocizzare le operazioni dell’equipe sanitaria. Un grande grazie ai nostri anziani, quindi, e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno permesso tutto ciò; ed un grandissimo grazie all’equipe sanitaria, che con professionalità ed organizzazione, ha provveduto alle somministrazioni, senza mai negare un sorriso nonostante l’evidente stanchezza».

    E’ il commento della sindaca di Pescopennataro, Carmen Carfagna, alla giornata di vaccinazioni che ha avuto luogo in paese.

    «Stamattina, insomma, abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione della prontezza di risposta del territorio, e sarebbe opportuno ripetere l’esperienza anche nel prosieguo della campagna vaccinale. – aggiunge la sindaca – Con più personale, in strutture idonee, certo, ma con la caparbia voglia di fare che da sempre ci caratterizza e con una capillarità che ridurrebbe di certo i tempi. La politica tutta, forse, dovrebbe conoscere un po’ più a fondo e riconoscere le capacità, l’organizzazione e la prontezza della gente dei propri territori, quando quest’ultima è messa nelle condizioni di poter agire: nell’interesse della politica stessa, ma anche e soprattutto nell’interesse della gente».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi