• In evidenza
  • Vaccino ai pazienti fragili, nell’entroterra ci pensa l’Arma dei Carabinieri

    Il team sanitario dei militari dell’Arma dei Carabinieri, impegnati nell’operazione IGEA ed EOS del Ministero della Difesa, continua nell’attività di supporto alla campagna vaccinale nei centri del Vastese.

    L’ufficiale medico ed i due infermieri in uniforme, di concerto con la ASL “Lanciano-Vasto-Chieti”, individuano le esigenze rappresentate dai Comuni del territorio in relazione agli utenti in ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) e utenti fragili.

    L’attività sinora eseguita, ha consentito di raggiungere numerosi Comuni dell’entroterra dove si è proceduto alla vaccinazione prevista.

    Parallelamente prosegue l’impegno sia presso il PalaBCC quando non impegnati nelle domiciliazioni, sia presso il Drive Through Difesa di Via Don Lorenzo Milani per l’esecuzione dei tamponi molecolari (dalle ore 08.30 alle ore 13.30 dal lunedì al venerdì) che ad oggi hanno raggiunto il numero di 14442.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi