• News
  • Acque blu nel depuratore, i Forestali denunciano imprenditore del Chietino

    Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Lanciano sono intervenuti su segnalazione della Centrale operativa, a cui la SASI (Società Abruzzese per il Servizio Idrico Integrato) aveva comunicato un’anomala colorazione blu all’interno del locale depuratore. L’attività di indagine ha portato al deferimento alla competente autorità giudiziaria del titolare di una ditta di Poggiofiorito per aver scaricato, in pubblica fognatura ed in assenza di autorizzazione, acque di lavaggio di colore blu generate dalla propria attività. Il pozzetto di raccolta in cui confluivano le acque di dilavamento intrise di vernici è stato sottoposto a sequestro preventivo.

    All’indagato è stata contestata l’illecita apertura di scarichi industriali ai sensi dell’art. 137 c. 1 del D.lgs 152/2006 che prevede l’arresto da due mesi a due anni o l’ammenda da millecinquecento a diecimila euro.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi