• News
  • Aggredisce e deruba la ex, extracomunitario in manette

    Nella serata di ieri, la Squadra Volante della Questura di Pescara è intervenuta presso la locale Piazza Santa Caterina dove era stata segnalata un’aggressione ai danni di una ragazza. Giunte sul posto, le Volanti, hanno bloccato l’aggressore mentre, con violenza, afferrava da tergo la ragazza. I poliziotti, hanno ricostruito la vicenda grazie alle testimonianze rese da alcuni passanti che avevano assistito alla scena segnalandola al 113, accertando che, l’aggressore, poi identificato per N.L. 23enne cittadino senegalese residente a Pescara, aveva aggredito la ragazza sottraendole con violenza la borsetta, dalla quale aveva poi preso soldi e sigarette. L’arrestato e la vittima in precedenza avevano avuto una relazione sentimentale conclusasi a seguito dei ripetuti atti di violenza fisica e psicologica da parte dell’uomo. Nonostante la volontà della giovane malcapitata di troncare la relazione divenuta pericolosa, l’aggressore ha tentato di imporle di riprendere i contatti e, ricevuto l’ennesimo rifiuto, ha risposto con comportamenti violenti e lesivi. Ulteriore degenerazione della vicenda è stata evitata grazie alla prontezza dei numerosi passanti che hanno contattato il 113 e, grazie al tempestivo intervento delle pattuglie, l’extracomunitario è stato tratto in arresto per il reato di atti persecutori e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi