• News
  • Appostamenti e minacce di morte, molisano nella rete della Polizia

    La Polizia di Stato di Termoli hanno portato a termine una mirata attività investigativa che ha consentito l’emissione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa nei confronti di un venticinquenne originario di Termoli.

    L’uomo aveva messo in atto un vero e proprio atteggiamento persecutorio nei confronti della ex compagna con la quale aveva avuto un figlio. Appostamenti sotto casa, telefonate, minacce di morte e ingiurie continue, comportamenti provocati dalla gelosia dell’uomo.

    Nei giorni scorsi gli atteggiamenti persecutori sono sfociati in una vera e propria aggressione nei confronti della ex compagna, in pieno centro cittadino

    La vittima ha allertato il 113 evitando così il peggio ma riportando comunque diverse lesioni personali per le quali è stato necessario l’intervento dei sanitari. La donna ha deciso di sporgere denuncia nei confronti dell’ex compagno, facendo emergere le vessazioni continue, subite da tempo.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi