• Cultura
  • Associazioni, il circolo ‘Padre Pio’ raddoppia grazie ai ragazzi di ‘Majella’

    Il patrimonio popolare e culturale fatto di iniziative di spessore del Circolo di conversazione ‘San Pio’ di Agnone, continuerà a vivere. Alla paventata ipotesi di scioglimento del circolo, nelle ultime ore sono arrivati in ‘soccorso’ i giovani dell’associazione la ‘Repubblica di Majella’, che, dopo un’attenta analisi, hanno deciso di calarsi anima e corpo nel nuovo contesto per fornire una ulteriore spinta alle attività messe in campo in questi anni dai componenti del circolo.

    Così il 3 giugno una delegazione di soci dell’associazione la ‘Repubblica di Majella’ ha preso parte all’assemblea straordinaria chiamata a decidere per lo scioglimento o il rilancio del sodalizio che vanta un’attrezzatissima sede nei locali sottostanti il convento dei padri Cappuccini.

    Scartata la prima ipotesi, si è andavi avanti compatti per un rilancio sostanziale delle attività che includono anche quelle del moderno bocciodromo.

    A tal proposito nominato un nuovo consiglio direttivo che vede Maurizio Miscischia nuovo presidente, Raffaele Del Papa e Maurizio D’Ottavio, i due vice, Luca Ciccorelli, segretario e cassiere. Gli altri componenti dell’esecutivo sono: Gino Di Ciocco, Giulio Brunetti e Bruno D’Agnillo. Inoltre, riconoscendo le  grandi qualità umane e organizzative, nominato all’unanimità quale presidente onorario Enzo Carmine Delli Quadri, visibilmente commosso ma al tempo stesso molto soddisfatto nell’accogliere la nuova squadra chiamata a dare nuovi stimoli per il futuro.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi