• In evidenza
  • Calcio, quattro colpi di mercato per l’Olympia del nuovo corso Mario Russo

    Partenza con il botto per il neo presidente dell’Olympia Agnonese, Mario Russo, che insieme al resto della dirigenza granata, ha messo a segno quattro colpi di mercato.

    A rinforzare il pacchetto arretrato sono arrivati gli esperti difensori, Sebastian Lamacchia (in foto con Maradona, ndr), argentino, classe ’86, ex Estudiantes, Arbus e Moteponi Iglesias e il gigante greco, 192 centimetri di altezza, Orestis Nikolopoulos, classe 1991, ex Puteolana e serie A maltese.

    L’under campano Antonio Barbato torna in granata

    Infoltita anche la pattuglia degli under che vede il ritorno di Antonio Barbato, esterno classe ’00 proveniente dal Matese, la passata stagione ad Agnone dove ha totalizzato 9 presente. In alto Molise con Barbato anche Gabriele De Carolis, nato nel 2002, nelle ultime due stagioni a Fasano e Virtus Francavilla. I nuovi calciatori sono a disposizione del tecnico Andrea Liguori in vista della trasferta di Piedimonte Matese dove l’Olympia affronterà il Matese.

    “E’ questo un ulteriore sforzo che la società ha inteso fare per rinforzare la rosa e tentare di risalire la china in classifica – dichiarano dal club di viale Castelnuovo -. Siamo sicuri di essere di fronte a calciatori dall’indubbio valore tecnico che potranno contribuire alla causa. La dirigenza ce la sta mettendo tutta per potenziare l’organico, ora spetta a chi andrà in campo meritare questi colori e questa piazza”. In uscita l’attaccante Kraijna e il difensore Melvan.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi