• News
  • Cammino di San Francesco Caracciolo: la prima carovana di pellegrini giunge in Alto Molise

    «Piccoli borghi incastonati nella roccia, infinita natura verdeggiante, sapori, tradizioni, e molto altro ci attende. Vieni e cammina con noi, per percorrere in anteprima un inedito cammino. Saremo i primi in Italia a percorrerlo ufficialmente. Cammineremo fra arte, storia, panorami, parchi ed emozioni, fra Abruzzo e Molise». E’ il lancio di una interessante iniziativa, il primo evento ufficiale di promozione del Cammino di San Francesco Caracciolo che sta interessando l’Alto Molise proprio in questi giorni.

    Dal 16 al 21 maggio, infatti, per la prima volta dopo mesi di preparazione da parte delle istituzioni, un gruppo di camminatori – pellegrini, tutti campani, percorrerà il tratto fruibile del Cammino di San Francesco Caracciolo. Un trekking, sicuramente, ma anche un pellegrinaggio, un cammino appunto, dove fede e vita sportiva e all’aria aperta si mescolano inscindibilmente. Partendo da Fara San Martino, appena al di là del confine con l’Abruzzo, i pellegrini giungeranno a Pietrabbondante, in Alto Molise, percorrendo sei tappe, tra i dieci ed i venti chilometri al giorno, durante le quali attraverseranno piccoli borghi, ammireranno panorami, natura, arte, storia e tanto altro. E’ il turismo lento, il turismo esperienziale di cui tanto si parla, anche nell’ambito della strategia nazionale per le aree interne e che ora, piano piano, sembra finalmente muovere i suoi primi passi.

    Fara San Martino, Civitella Messer Raimondo, Gessopalena, Torricella Peligna, Montenerodomo, Pennadomo, Montebello sul Sangro, Montelapiano, Villa Santa Maria, Roio del Sangro, Rosello, Agnone, Castelverrino, Pietrabbondante. Questi centri montani che saranno attraversati dalla carovana di pellegrini sulle orme del santo Francesco Caracciolo. Ad accoglierli, tappa per tappa, ci saranno sindaci, associazioni, istituti alberghieri, televisioni e giornalisti, che stanno sostenendo il progetto.

    A guidare il gruppo sarà la guida escursionistica e giornalista Annalisa Galloni

    «La partecipazione all’evento è gratuita, chiunque lo desidera potrà camminare con il team per percorrere tutto il cammino o anche solo una tappa. – spiegano dalla carovana di pellegrini – All’evento parteciperanno alcuni componenti del team del Cammino di San Francesco Caracciolo, fra cui Margherita Rizzuto, Antonia Di Nucci e Nicola Caracciolo. A guidare il gruppo sarà la guida escursionistica e giornalista Annalisa Galloni, conosciuta anche come Anime Erranti, attiva da anni nella promozione del turismo lento e valorizzazione dei percorsi». «È questo un evento importante per il rilancio del turismo e la valorizzazione di luoghi fuori dagli itinerari battuti, – chiudono dal gruppo di camminatori – ma forse proprio per questo più emozionanti e autentici». Per partecipare è possibile contattare la guida al numero 339 1701401.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi