• In evidenza
  • Comunità Montane defunte, ma i commissari restano in sella altri tre mesi

    Prorogato fino al 30 giugno prossimo il mandato ai quattro commissari delle ex Comunità Montane molisane. Lo ha stabilito il presidente della Regione, Donato Toma che con soldi pubblici (circa 2mila euro al mese) continuerà a pagare Carlo Antonio Perrella della Comunità Montana Matese–Fortore Molisano; Giovancarmine Mancini (Cigno Valle Biferno–Trigno Medio Biferno – Trigno Monte Mauro); Pompilio Sciulli (Volturno–Centro Pentria–Alto Molise–Sannio) e Domenico Marinelli (Molise Centrale). Da sottolineare come ciò accade nonostante un ordine del giorno, approvato a fine 2020, con il quale il Consiglio regionale stabiliva che “entro il 31 marzo bisognava porre fine agli incarichi dei commissari che stavano gestendo le Comunità montane e accelerare la liquidazione degli enti”. Altro particolare che sfuggirà quello che le Comunità Montane molisane sono state abolite con legge regionale dieci anni fa.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi