• In evidenza
  • Derby: l’Agnonese si morde le mani, la vittoria sul Vastogirardi sfuma al 90’

    L’Agnonese del nuovo corso TrottaStrino, mette alle corde il Vastogirardi che pure si era presentato al “Civitelle” con il chiaro obiettivo di far un sol boccone dell’avversario (copyright Fabio Prosperi). Ebbene, solo il gol al 90’ dell’albanese Merkaj, salva la squadra del presidente Di Lucente da una sconfitta che avrebbe rilanciato i cugini granata in classifica. Alla fine l’undici di Stefano Senigagliesi si morde le mani, ma i nuovi innesti e il gioco espresso fanno ben sperare per il futuro a partire dalla trasferta di domenica in riva all’Adriatico contro la Vastese degli ex Sabelli e D’Ottavio, scovati in tribuna ad assistere il derby. Una gara, quella tra altomolisane, giocata a viso aperto sin dalle prime battute quando Maniscalchi (6’) chiama all’intervento Guerra che alla fine si rivelerà determinate. Capovolgimento di fronte e Merkaj (8’) manovra un’ottima azione, il pallone arriva sui piedi dell’ex Guida che in diagonale sfiora il palo.

    Da un ex ad un altro, ecco Sergio Ruggieri impensierire (20’) direttamente su calcio di punizione dal limite dell’area Landi che in tuffo salva in angolo. Partita gradevole e ricca di spunti come quello di Cecci (29’) che dalla lunga distanza sfiora l’incrocio. Poi è la volta di Antonio Del Gaudio, classe 2003, che per poco non porta in vantaggio i suoi (31’), ma sulla strada trova il volo plastico di un formidabile Guerra il quale alza sulla traversa. E’ il miglior momento dei padroni di casa che ci riprovano con Obleac (36’), ma il cuoio si perde sui tabelloni pubblicitari. Alla fine del primo tempo il risultato di 0-0 fa ben sperare l’Olympia che nelle precedenti apparizioni era finita sempre sotto. Ed così che alla ripresa delle ostilità i granata passano. Lungo lancio di capitan Chiavazzo (58’) che apre sulla sinistra dove una madornale incomprensione tra Gentile e Guerra spiana la strada del vantaggio a Maniscalchi: 1-0. Sugli spalti è festa grande per il centinaio di tifosi del Grifo, che sfidando le restrizioni del Covid, ha deciso di seguire il match.

    Il Vastogirardi non ci sta e si riorganizza affidandosi alle sfuriate del folletto di Torre Annunziata, Guida che guadagna una serie impressionante di calci dalla bandierina. Nel frattempo in panchina Prosperi opta per tre cambi in contemporanea (73’), mentre il collega richiama il migliore dei suoi, Maniscalchi che fa spazio a uno degli ultimi arrivati, Spanò. La mossa di Senigagliesi fa storcere il muso a più di qualcuno visto che l’Agnonese abbassa vistosamente il suo baricentro con il Vastogirardi, che a sua volta, prende in mano le redini del gioco. Si entra nei minuti finali e Amozou ha sul piede (86’) il pallone del possibile 2-0, ma Guerra non si fa sorprendere. Quando tutto sembra compiuto, arriva il guizzo di Merkaj bravo a sfruttare una rimessa laterale di Pacciardi sporcata sul secondo palo da un difensore di casa, il colpo di testa dell’attaccante non perdona Landi: 1-1. A questo punto gli ospiti credono nell’impresa e ci vanno vicinissimi ancora con Guida (93’) che però centra solo l’esterno della rete. Termina pari e patta con la consapevolezza che il campionato dell’Olympia inizia da questo risultato, mentre per il Vastogirardi la conferma di squadra di rango che può continuare a stupire.

    Il tabellino:

    Reti: 58’ Maniscalchi, 90’ Merkaj

    Ol. Agnonese (4-4-2): Landi 6,5, Cecci 6, Melvan 6 (75’ Litterio 5,5), Bilello 6, Sgambati 6, Marfella 6,5, Maniscalchi 7,5 (73’ Spanò 6), Chiavazzo 6,5, Mbuba 5,5, Obleac 5,5 (73’ Nsumbu 5), Del Gaudio 6,5 (81’ Amozou 5). A disp.: Causin, Montanaro, Milone, Carponi, Imho. All. Senigagliesi

    Pol. Vastogirardi (4-4-2): Guerra 6, Guglielmi 6 (73’ Perrino 6), Pacciardi 6, Mele 6 (73’ Raucci 6), Ruggieri 6, Gentile 5 (73’ Coia 6), Bruni 5,5, Pesce 6,5 (54’ Lorefice 6), Camara 6, Guida 7, Merkaj 6,5. A disp.: Tzafestas, Lucarino, Ziroli, Fraraccio, Cagnale. All. Prosperi

    Arbitro: Manzo di Torre Annunziata

    Note: 150 spettatori circa. Ammoniti: Coia, Spanò, Guida, Bilello, Gentile, Pesce, Camara, Mbuba. Angoli: 4- 12. Recupero: 1’+4’

    Gli altri risultati della IV giornata: Fiuggi-Tolentino 1-1; Castelfidardo-Castelnuovo Vomano 1-0; Campobasso-Matese 4-0; Montegiorgio-Notaresco 1-1; Agnonese – Vastogirardi 1-1. Non disputate: Pineto-Recanatese; Giulianova – Albalonga; Rieti-Porto Sant’Elpidio; Aprilia-Vastese.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi