• In evidenza
  • E’ morto fra Cipriano De Meo, vice postulatore causa beatificazione di padre Matteo d’Agnone

    Stamane a San Giovanni Rotondo all’età di 96 anni, è tornato alla casa del Padre fra Cipriano De Meo, vice-postulatore della causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio, Padre Matteo d’Agnone. A darne notizia i frati cappuccini che hanno assistito fino all’ultimo il loro maestro. Molto legato ad Agnone dove dal 1956 al 1959 è stato il padre superiore del convento dei Cappuccini, Cipriano De Meo era nato a Serracapriola il 5 gennaio del 1924.

    “La tristezza per la perdita di una persona cara, per noi cristiani è sempre accompagnata dalla gratitudine al Signore per averci donato un Uomo, un Cristiano, un Amico, un Frate, un Confratello, un Sacerdote, un Insegnante, un Ministro della Misericordia di Dio nella direzione spirituale, e nel ministero di esorcista” commentano da Foggia i confratelli.

    In molti ricordano come padre Cipriano è stato un dei più grandi esorcisti in Italia e nel mondo.

    Il gruppo di preghiera “Padre Matteo d’Agnone” e la città altomolisana, si stringono al dolore che ha colpito la comunità francescana e quella di Serracapriola per la scomparsa di padre Cipriano.

    I funerali saranno celebrati domani 4 dicembre alle ore 11.30 nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a San Giovanni Rotondo e saranno trasmessi in diretta sul Canale Padre Pio Tv. 
    Considerato il particolare periodo, l’ingresso alla chiesa sarà riservato solo ai parenti più stretti.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi