• In evidenza
  • Esce di strada, rifiuta l’accertamento tossicologico: un denunciato nel Chietino

    La pattuglia del comando stazione Carabinieri di Scerni a seguito di sinistro stradale interveniva in Atessa contrada San Luca. Un solo veicolo coinvolto, una Seat Leon grigia il cui conducente dopo aver effettuato una leggera curva a sinistra, in tratto di strada rettilineo, ne perdeva il controllo andando a collidere prima contro un palo della Telecom, poi contro un muretto dove erano collocati alcuni contattori del gas metano, con ingenti danni al veicolo. Sul posto, oltre ai carabinieri di Scerni interveniva la pattuglia del Radiomobile di Atessa per gestire la viabilità durante i rilievi del sinistro e i Vigili del Fuoco di Lanciano che provvedevano a mettere in sicurezza i contattori del gas rimasti danneggiati nell’impatto. Alla guida del veicolo un 36enne di Atessa, rimasto illeso, persona già nota ai militari operanti in quanto a marzo 2021 avevano notificato un provvedimento di revoca della patente di guida emesso dalla Prefettura di Chieti. L’uomo, che mostrava una chiara sintomatologia riconducibile all’assunzione di sostanze stupefacenti, invitato a sottoporsi ad esame tossicologico rifiutava l’accertamento. In relazione a ciò la persona è stata denunciata in stato di libertà all’A.G di Lanciano, per guida senza patente con recidiva nel biennio e per essersi rifiutato di sottoposi agli accertamenti tossicologici. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi