• In evidenza
  • Il “caso” Agnone su Rai News 24, Saia: «Per fermare l’epidemia bisogna isolarsi»

    Il sindaco di Agnone, Daniele Saia, è intervenuto oggi su Rai News 24 in merito al dilagare della pandemia Covid-19 sul territorio agnonese.

    «La scienza ci ha fornito il vaccino come unica arma per sconfiggere il virus e quindi dobbiamo assolutamente accelerare sulla campagna vaccinale. – ha dichiarato il primo cittadino, rispondendo alle domande del giornalista – In questo momento così difficile, che vede il diffondersi delle varianti Covid, dobbiamo essere ancora più in allerta e uscire di casa solo per lo stretto necessario».

    «Avevamo quasi azzerato la circolazione del virus, poi probabilmente, anzi, sicuramente ci sono stati comportamenti non consoni. Gli inviti al distanziamento, al non assembrarsi e tutte le altre norme igieniche anti contagio sono state evidentemente disattese ed è successo che c’è stata una impennata dei contagi. – ha spiegato il primo cittadino – Situazione destinata a peggiorare.

    Aspettiamo i dati dell’Asrem, ma il trend è quello. Per uscire da questa situazione dobbiamo assolutamente accelerare la campagna vaccinale, questo è vero, ma è necessario prima di tutto che le persone escano di casa solo per comprovate necessità. Le varianti del virus sono fortemente contagiose e pare diano anche sintomi importanti. Per evitare che l’epidemia si propaghi bisogna isolarsi, non c’è altro da fare, e uscire quindi solo se effettivamente necessario, per le cose importanti.

    La vita è un dono, ci è stata regalata, dobbiamo preservare sia la nostra vita che quella altrui, dei nostri concittadini e dell’intera comunità. Solo comportandoci in modo adeguato usciremo rapidamente da questa crisi».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi