• News
  • In permesso dal carcere ruba un telefono, extracomunitario torna in cella

    Questa mattina, gli agenti della sezione anticrimine del commissariato di Lanciano hanno riconosciuto, nei pressi della nuova stazione ferroviaria, il cittadino extracomunitario E. B. F. di anni 33 già detenuto presso la locale Casa Circondariale, autorizzato a svolgere lavori esterni presso una cooperativa locale, quale autore di furto aggravato di un telefono cellulare, in danno di un locale pubblico. Fatto avvenuto nei giorni scorsi. I poliziotti si erano occupati, nella circostanza, dell’estrapolazione dei files video del sistema di video sorveglianza. Il giovane, dopo la formale contestazione dei reati a suo carico è stato riaccompagnato in carcere.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi