• News
  • «L’Esercito costretto a vaccinare nell’Alto Vastese dimostra il fallimento della Asl»

    Nel video di Zonalocale, l’arrivo della task force a Castelguidone

    «Complimenti all’Esercito, ma questa è anche la dimostrazione del disastro della campagna vaccinale della Regione Abruzzo e nello specifico della Asl Lanciano-Vasto-Chieti».

    Giandomenico Finamore

    Giandomenico Finamore, già sindaco di Fraine, commenta così l’operazione compiuta nel pomeriggio di oggi, a Castelguidone, dalla task force inviata direttamente dalla struttura commissariale guidata dal generale Figliuolo. L’intervento dei militari, al comando del tenente colonnello medico Di Iorio, si è resa necessaria per vaccinare un centenario reduce di guerra che, nonostante la registrazione, è stato di fatto dimenticato dalla Asl.

    E come se non bastasse la dura presa di posizione dell’ex sindaco Finamore, a rincarare la dose interviene il consigliere comunale di Castiglione Messer Marino, Enzo Fangio:

    Enzo Fangio

    «A quando le dimissioni dei vertici della ASL Lanciano-Vasto Chieti? Di fatto commissariata dall’Esercito per manifesta incapacità gestionale. Solo la vergogna avrebbe dovuto spingerli a fare un passo indietro, sempre se si sono accorti dell’accaduto, impegnati come sono a organizzare punti vaccinali sulla costa…».

    Il video di Zonalocale

    Il distretto sanitario di Castiglione resta inutilizzato per le vaccinazioni sul territorio, con i residenti dell’entroterra costretti a dover raggiungere Vasto, Gissi o addirittura Lanciano.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi