• News
  • Movida violenta, Daspo urbano per un 31enne del Chietino

    Non si ferma l’attività di contrasto avviata dalla Questura di Chieti, tesa al contrasto di taluni episodi di violenza, anche presso locali pubblici di Chieti, da parte di soggetti non nuovi a tali comportamenti pericolosi.

    Infatti, a distanza di pochi giorni dall’adozione del primo “DASPO Willy”, il Questore al termine di un’accurata istruttoria svolta dalla Divisione Polizia Anticrimine, su proposta dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, ha emesso un ulteriore provvedimento di “divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento”, per anni uno, esteso all’intera provincia, nei confronti di un uomo, di anni 31, residente in Chieti, responsabile di gravi episodi di violenza ai danni di gestori di pubblici esercizi ubicati in questo capoluogo.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi