• News
  • Nasconde in casa un revolver risultato rubato, un arresto nel Vastese

    Nella mattinata odierna i Carabinieri di San Salvo, in collaborazioe con quelli di San Vito Chietino ed unitamente a unità cinofile antidroga e per la ricerca di armi ed esplosivi di Chieti, hanno eseguito una perquisizione locale delegata presso la residenza nel Comune di Treglio e presso il domicilio nel Comune di San Salvo a carico di D.R.A., 28enne.
    Il decreto di perquisizione veniva emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Vasto, Dott. Michele Pecoraro, in relazione ad un procedimento penale instaurato, a seguito di denuncia da parte di una donna, per lesioni e violenza privata, nel corso del quale i militari avevano avuto notizia che il destinatario del provvedimento potesse detenere illegalmente un’arma.


    Nel corso delle operazioni di ricerca, eseguite contestualmente a San Salvo e Treglio, i militari procedenti rinvenivano, occultata negli arredi domestici, una pistola revolver marca Franchi, risultata oggetto di furto nel 1998 a Ortanova (FG) completa di 6 cartucce cal. 38 special.
    Al termine delle formalità di rito, l’arrestato, che dovrà rispondere di detenzione illegale di arma comune da sparo e ricettazione, è stato associato presso la Casa Circondariale di Vasto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente in attesa della udienza di convalida. Verranno
    svolte nei prossimi giorni prove di tiro presso poligono certificato, atte a verificare la funzionalità e la potenzialità offensiva dell’arma sequestrata, prima della restituzione al legittimo proprietario.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi