• In evidenza
  • Alzheimer: la biologa agnonese Rita Marinelli nel team internazionale

    Nuove speranze nella lotta al morbo di Alzheimer da una ricerca internazionale condotta da una equipe delle Università di Perugia Firenze Valencia e New York a cui ha partecipato la biologa agnonese Rita Marinelli. Il morbo di Alzheimer rappresenta la principale causa di demenza dell’anziano ed i ricercatori hanno valutato l’effetto di una sostanza naturale, l’acido garcinoico, sul metabolismo e l’accumulo di beta amiloide in cellule nervose di topi normali ed affetti da Alzheimer.

    Prima da sinistra, la biologa agnonese Rita Marinelli

    Questa sostanza, un derivato della vitamina E, presente nella pianta africana Garcinia kola, ha dimostrato un effetto protettivo che apre interessanti prospettive terapeutiche che dovranno essere confermate da ulteriori studi.

    L’articolo è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista Journal of Biologic Chemistry

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi