• In evidenza
  • San Valentino, la Fidas Agnone regala rose rosse alle donatrici di sangue

    A San Valentino le rose non possono mancare. Per questa ragione nella gornata di ieri, la Fidas di Agnone ha inteso omaggiare le donatrici che hanno effettuato la donazione di sangue presso l’ospedale San Francesco Caracciolo. “Un gesto semplice, quello di donare sangue, che può salvare vite umane” afferma il presidente della Fidas Agnone, Riccardo Di Pasquo, che aggiunge: “Anche se molti conoscono l’importanza di questo atto di solidarietà, c’è ancora molto da fare affinché i centri di sangue operino con una quantità necessaria che soddisfi il fabbisogno, che purtroppo è enorme”. A questo punto Di Pasquo e il suo vice, Nicola Capparozza spronano i cittadini a diventare donatori di sangue. “Con la donazione è possibile salvare materialmente fino a quattro persone – concludono – e al tempo stesso dare speranza a chi lotta per sopravvivere”. 

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi