• News
  • Selecontrollori donano un cinghiale ad una casa di accoglienza del Chietino

    Quando la solidarietà si sposa con un già meritorio servizio di pubblica utilità. Succede nel Chietino, dove alcuni selecontrollori, coordinati dalla Polizia Provinciale di Chieti e dal responsabile di zona Camillo Del Rosario, hanno donano alla casa di accoglienza “La capanna di Betlemme”, le carni di un cinghiale di 130 kg abbattuto in zona Trabaccone in Ripa Teatina. Il grosso esemplare è stato abbattuto a seguito delle segnalazioni di danni inoltrate alla Polizia Provinciale di Chieti. Oltre ad aver devastato le colture, i cinghiali in quella zona hanno causato danni al campo da golf di Miglianico. Come da protocollo l’animale prelevato è stato sottoposto a controllo per la trichinosi e le carni sono state consegnate alla casa di accoglienza solo dopo l’esito negativo dell’esame trichinoscopico. Oltre al responsabile Camillo Del Rosario, la squadra di selecontrollori che opera in quella zona è composta da Esposito Davide, Antonino Di Lorenzo e Francesco Bucci.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi