• In evidenza
  • Si ferma in auto e si masturba adescando una minore, denunciato

    Un uomo, con il pretesto di ricevere indicazioni stradali, induce una minore ad avvicinarsi al finestrino dell’auto e masturbandosi la invita a salire a bordo. Identificato e denunciato dai Carabinieri.

    I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lanciano, a conclusione di verifiche ed accertamenti, hanno denunciato alla Procura della Repubblica de L’Aquila un uomo di 61anni il quale dovrà ora rispondere di adescamento di minorenne, reato per il quale rischia una pena da uno a tre anni. I fatti risalgono al maggio scorso allorquando M.C., mentre percorreva la Via del Mare di Lanciano a bordo della propria autovettura, notando una ragazzina che camminava sul marciapiede, accostava il mezzo e, con la scusa di chiedere indicazioni stradali, induceva la minorenne ad avvicinarsi al finestrino mentre si masturbava, invitandola a salire in macchina.

    Il capitano dei Carabinieri, Vincenzo Orlando

    Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima ed alla visione di alcune telecamere di privati situate lungo la strada teatro dell’evento, i militari della Compagnia frentana, diretti dal Capitano Vincenzo Orlando, sono riusciti ad individuare la targa del veicolo e, a seguito di riconoscimento fotografico, stabilire l’esatta identità dell’uomo che è stato, quindi, denunciato in stato di libertà. L’uomo, inoltre è stato anche sanzionato per aver violato le misure di profilassi anti COVID, ancora in atto in quel periodo. Ulteriori verifiche sono in corso per accertare la sussistenza di eventuali altri casi simili che potrebbero essere riconducibili allo stesso uomo.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi