• In evidenza
  • Solidarietà, Coldiretti Molise e Campagna Amica in soccorso dei nuovi poveri

    I migliori prodotti del Made in Italy a Km zero per tutti gli italiani che stanno vivendo un momento difficile a causa della crisi economica in atto in tutto il Paese. Con questo spirito Coldiretti e Campagna Amica hanno avviato anche in questo inizio d’anno, come anche nel 2020 e 2021, la distribuzione di pacchi regalo contenenti quanto di meglio gli agricoltori di Coldiretti e Campagna Amica ogni giorno producono. L’iniziativa, promossa da Coldiretti, Filiera Italia, Campagna Amica e Codacons, vede la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese.

    In Molise l’iniziativa benefica si sta concretizzando con la consegna di svariate decine di pacchi solidali che i dipendenti della struttura Coldiretti, presente capillarmente sull’intero territorio regionale, stanno consegnando, con il supporto dei giovani imprenditori agricoli di Coldiretti ‘Giovani Impresa’, a famiglie in difficoltà. Un’iniziativa, questa, mirante a donare un sorriso a quanti vivono una situazione di bisogno, nello spirito solidale che da sempre anima l’Organizzazione.

    “Purtroppo – ha affermato il Direttore regionale di Coldiretti Molise, Aniello Ascolese – sono sempre più numerose le famiglie, anche nel nostro Molise, che faticano ad arrivare a fine mese e che spesso hanno difficoltà addirittura ad acquistare beni di prima necessità. Per questo – prosegue Ascolese – stiamo raggiungendo, in maniera discreta, tante famiglie che versano in stato di necessità. Spesso – evidenzia Ascolese – si tratta di persone che fino a prima della pandemia non avevano problemi economici ma che oggi, con il diffondersi del virus e l’aumento della crisi, si trovano in gravi difficoltà”.

    “Con questa iniziativa – ha concluso il Delegato confederale Giuseppe Spinelli – vogliamo supportare, per quanto ci è possibile, i più bisognosi facendo sentire loro la vicinanza del mondo agricolo, da sempre sensibile verso tali problematiche di natura sociale”.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi